Avete presente Sex & the city – Il film quando Carrie lascia il suo appartamento e decide cosa tenere e cosa buttare del suo storico guardaroba? Le amiche la aiutano, flute di champagne alla mano, alternando cartelli TAKE (tieni) o TOSS (butta) che premiano o condannano i look più improbabili. Peccato che la stessa tecnica non si possa usare durante le riunioni di lavoro e semplicemente alzare il cartello TOSS per eliminare definitivamente i colleghi più toss(ici), quelli che sembrano nati per rendere le nostre giornate impossibili !

download

Ufficio, colleghi e… il capo possono diventare a volte una triade terribile, perché non è facile mantenere buoni rapporti con tutti sul posto di lavoro, tanto meno con chi ci da ordini.

Il livello di tossicità si alza a seconda delle varie tipologie di colleghi e collaboratori che troviamo sulla nostra strada: dal BULLO che cerca di umiliare e offendere chiunque gli compaia davanti, al TESTARDO che cerca con caparbietà di imporre solo ed unicamente le sue idee, al PASSIVO che non scopre mai le sue carte e evita abilmente ogni tipo di confronto, fino al BOSS ESIGENTE che pretende l’impossibile in tempi non-umani.

2nlwydy

Allora come possiamo difenderci in un mondo di lunatici, aggressivi, bugiardi e capricciosi? Solo mantenendo alto il livello di doti personali positive quali la calma, la ragionevolezza e la coerenza. Esiste una e una sola regola: trattare capi e colleghi con la stessa professionalità e la stessa gentilezza che si vorrebbe per se stessi e non confondere mai la collaborazione con l’amicizia o la confidenza con la curiosità. Mantenere un salutare distacco e cercare di non confondere mai i piani dovrebbe proteggerci, per quanto possibile, da attacchi incrociati e guerre di sguardi laser.

Un mood collaborativo non potrà che spiazzare anche il più accanito degli oppositori.

“Quello che dici farà più impressione sulla gente se lo dici gentilmente”    Lord Gormley 

Il rispetto chiama rispetto, anche se malcelato sotto cumuli di invidie.

Chi costruisce invece di distruggere, chi ispira fiducia invece di perdersi in pettegolezzi da bar Sport, che ottiene credito invece di screditare e fa della propria professionalità una bandiera da sventolare anche con condizioni meteo avverse, è destinato ad EMERGERE e ad uscire vincitore anche dal più caldo dei conflitti.  Insomma dovremmo usare i nostri super-poteri per trasformarci in ESTINTORI : fortuna che il rosso dona più o meno a tutti !

Ma davvero i valori di integrità e le doti personali trovano il giusto riconoscimento in un mondo lavorativo dominato da carrieristi assetati di successo e privi di scrupoli (nonchè di grandi qualità) ?!? Certo che si. Perché l’onestà e la sopravvivenza della pecora in mezzo ad un branco di lupi fa sì che il lavoro venga fatto ( e fatto bene !). E sempre all’onesto occorrerà rivolgersi alla fine per essere sicuri di ottenere il risultato. La rettitudine paga: anche se il pagamento, in questi tempi di crisi, è purtroppo ben dilazionato !

Mantenere viva una certa ENERGIA DI MOVIMENTO che ci permetta di scegliere ogni giorno di non appiattirci nella routine, anche se tremendamente tossica, permette all’autostima di non scendere mai sotto i livelli minimi e di credere che i cambiamenti siano possibili, anche se difficili.

“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo” Henry Ford 
Condividi

Commenta