Già..perché oltre ad essere creative, propositive, corrette, efficienti e multitasking il mondo del lavoro non ammette errori nemmeno in fatto di look.

“Quella con il proprio stile è una storia d’amore che non finisce mai” 

Cinzia Felicetti nel suo libro Principesse si diventa definisce questo mood con l’aggettivo ‘profashional’e ci invita a non rinunciare ad uno stile impeccabile anche quando siamo sotto pressione. E allora come risultare belle, belle in modo assurdo anche nel peggiore dei lunedì mattina ? Il segreto sta come sempre in un’attenta e strategica pianificazione. Insomma .. la radiosità del mattino la si costruisce (a tavolino!) la sera prima.

w9GUxnD

  1. CAPELLI : come lo sguardo, sono il nostro biglietto da visita. Prima cosa, semplice, elementare ma non scontata: devono irradiare cura e soprattutto pulizia. Per chi, come me, al mattino è in perenne lotta con le lancette dell’orologio consiglio di provvedere la sera prima e riservare solo qualche minuto al mattino per una piega veloce. Se non ci sentiamo a nostro agio tra piastre e spazzole ricordiamoci che il raccolto in ufficio è un evergreen: pratico e chic al tempo stesso, elegante e dinamico è in grado di farci sentire a nostro agio in ogni situazione contribuendo a creare l’idea di una professionista sempre pronta all’azione. IMG_8447
  2. UNGHIE : Dio benedica gli smalti long lasting, quelli ad asciugatura rapida, il rosa ballerina facile da stendere e che sta bene a tutte, il rouge-noir di Chanel (e le sue infinite ed economiche imitazioni) che mai avrà rivali nel renderci le mani splendide, e gli smalti semi-permanenti… Insomma le soluzioni sono tantissime e le scuse stanno a zero. Anche le mani devono dire qualcosa di noi: una professionista che si rispetti non esagera con i mille colori dell’arcobaleno e tiene la lunghezza dell’unghia sempre sotto controllo.  Essere computer-friendly deve sempre essere una priorità ! IMG_8446
  3. TRUCCO : come per le unghie, anche sul viso vige il divieto assoluto di esagerare. Radiose si, ma naturali ! L’effetto stucco o marmo di Carrara non dona neanche ai lineamenti più perfetti. Poche semplici mosse : una base per fissare, un fondotinta che esalti il nostro incarnato naturale, blush, mascara e lucidalabbra saranno i nostri alleati anche nelle giornate più impegnative. Un piccolo kit di ritocco in borsetta ci aiuterà a non dare segni di cedimento nemmeno dopo un lungo pranzo di lavoro o una riunione-fiume.
  4. OUTFIT #OOTD : non esistono regole precise. Lo stile è stile e ognuna di noi dovrebbe avere il proprio: che sappia valorizzare non solo la nostra immagine, ma anche i punti forti del nostro corpo. Sentirsi bene nei nostri panni è un passo importante per guadagnare fiducia in noi stesse e per ispirare, di riflesso, fiducia negli altri (clienti, collaboratori e colleghi che siano)
‘ Vestiti per il lavoro che vorresti avere e non per quello che hai ‘   cit.

Occorre stabilire un obiettivo da raggiungere e perseguirlo con caparbietà e determinazione. In una società-social, dominata dal potere dell’immagine, uno stile unico, personale e valorizzante va a braccetto con le migliori qualità umane e professionali. Insomma .. se non possiamo cambiare il mondo, cambiamo con lui !

Condividi

Commenta